HRS

L'esperienza di HRS MultiTech nel settore dei Tappi

01/05/2013

TAPPO PER LIQUORE:
HRSMultitech, linea della divisione HRSflow, è la soluzione appositamente sviluppata per applicazioni con elevati volumi di produzione e pesi e spessori ridotti tra cui il settore  tappi e chiusure.Per tale settore è necessario adottare particolari accorgimenti tecnici nello sviluppo del canale caldo per consentire l’iniezione di spessori sottili al fine di ridurre il peso dei contenitori e allo stesso tempo permettere di processare materiali con differenti proprietà chimiche e meccaniche.
Al fine di soddisfare le esigenze del cliente per ottenere un maggiore controllo sulla qualità, una riduzione degli scarti e del consume di energia, HRSflow propone l’utilizzo della Tecnologia SLM - Selective Laser Melting, per ottimizzare il raffreddamento dello stampo e per migliorare la resa estetica della parte grazie ad una temperatura più uniforme della superficie della cavità.

ESIGENZE DEL CLIENTE
Requisiti fondamentali richiesti dal nostro cliente per la realizzazione di questo pezzo erano la buona funzionalità del tappo, l’eccellente qualità estetica, la possibilità di avere un rapido cambio colore, una facile manutenzione ed, ingine, un ciclo altamente performante.
Data l’alta produzione richiesta, la scelta dello stampista è ricadura su uno stampo a 32 cavità, con iniezione a taglio termico.
Lo stampista  PPF-Stampaplanet(Italia), dopo aver visto la complessità del progetto, ha chiesto ad HRSMultitech una cooperazione, per essere informati sulla soluzione più adeguata, considerando che:

- il materiale da processare è ABS, viscosità media (MFI 19);
- lo spessore medio è 1mm, 0.8mm minimo;
- il fondello è collegato al cilindro attraverso 5 ponticelli di prerottura da 0.5 x 0.5mm;
- all’interno ci sono 3 movimenti inclinati per liberare la filettatura.

SOLUZIONE HRS Multitech
Particolare attenzione è stata data al “risparmio energetico”, considerando inoltre la riduzione degli scarti durante il riavvio del sistema.
Queste soluzioni tecniche hanno permesso al cliente di ottenere un’elevata stabilità termica, grazie alla ridotta dissipazione termica tra il sistema e l’hot half, combinata con una definizione ottimale dei canali. Dopo aver analizzato attentamente i punti sopraelencati, HRS Multitech ha deciso di usare un ugello robusto con un canale interno generoso e relativa camera calda reologicamente e termicamente bilanciata su più livelli, dimensionata in maniera tale da creare una caduta di pressione contenuta, ma al tempo stesso garantire una pulizia rapida dei canali stessi, evitando qualsiasi spigolo vivo o ristagno. Puntali allungati in materiale di derivazione aeronautica, hanno invece permesso di condizionare con precisione millimetrica l'area "gate" indipendentemente dalle altre parti stampanti mantenendo il testimone d'iniezione il più invisibile possibile, ma al tempo stesso di rendere efficace la fase di mantenimento, necessaria per evitare quei fastidiosi risucchi in prossimità delle variazioni di spessore.
 

IL RISULTATO
Il risultato è stato ottenuto grazie alla ripetibilità del ciclo pari a 8.8 sec, al delta peso dei manufatti eccezionalmente contenuto entro l'1.5%, all'assenza di risucchi e al cambio colore medio di  60 cicli, grazie anche all'utilizzo di anelli isolanti in tecnopolimero saldamente vincolati su puntali/ghiere ed installati tra i medesimi e le bussole matrice.
Sfatiamo questo luogo comune, equilibrio e liquore ora vanno d'accordo!